Un paese finto

(parole e musica di Massimo Bubola)

Vivevo in un paese finto
sognavo in un paese finto
ed era tutto quanto finto anche i miei sogni

Viaggiavo in un paese finto
sorridevo in un paese finto
ed era tutto quanto finto anche i tuoi occhi

Leggevo in un paese finto
piangevo sopra quelle pagine
piangevo e sembravan finte anche le mie lacrime

E' un paese finto, finto anche il cuore
così finto che non riesci più a capire
Che cosa è finto, la Verità è nemica
finta più della TV, è ormai la vita

Correvo in un paese finto
amavo in un paese finto
ed era tutto quanto finto anche l'amore

Pregavo in un paese finto
soffrivo in un paese finto
ed era diventato finto anche il dolore

Lottavo in un paese finto
finti politici e finti preti
ed era tutti quanti finti anche i poeti

E' un paese finto, finto tranne il male
così finto che non riesci più ad afferrare
Che cosa è finto, tra verità e finzione
è cinema o realtà, il tuo vero nome?

Credevo in un paese finto
di finti profeti profondi
dagli occhi azzurro-cielo e i capelli biondi

Scappavo in un paese finto
finti ribelli e finti gendarmi
l'unica cosa vera eran le armi

Scrivevo in un paese finto
un libro senza più parole
sotto un cielo color catrame senza più sole

E' un paese finto, finto anche il sole
così finto che non riesci più a capire
Che cosa è finto, la Verità è nemica
finta più della TV, è ormai la vita

la nostra vita