Ridammi indietro

(testo e musica di Massimo Bubola)

Ridammi quei risvegli nei giorni senza sole
Le risa che rimbalzano come sassi sopra il mare
Ridammi quella musica che s'impiglia tra i capelli
Canzoni che riparano dalla pioggia come ombrelli

Ridammi quelle onde alte come cattedrali
Gli uccelli alzarsi in volo e poi cadere come pugnali
E le promesse infrante come navi nella tempesta
La gelosia invincibile che uccide ogni risposta

Ridammi indietro il tempo un altro non ne ho
Ridammi indietro tempo e te lo renderò
Riportami il mio cuore un altro non ne ho
Ridammi indietro il cuore e te lo ridarò

Ridammi quelle nebbie che si alzano mentre parli
Gli angeli alla finestra che aspettano che tu li guardi
Con quei tuoi occhi scuri che attraversano le pagine
Con quei tuoi occhi scuri di polvere e di lacrime

Ridammi indietro il tempo un altro non ne ho
Ridammi indietro tempo e te lo renderò
Riportami il mio cuore un altro non ne ho
Ridammi indietro il cuore e te lo ridarò

(Solo)

Ridammi quei ricordi che non hai cancellato
Ridammi quelle lettere che poi non hai bruciato
Nascondimi sul tuo seno come una piccola foto
Come una madre insonne che culla un letto vuoto

Ridammi indietro il tempo un altro non ne ho
Ridammi indietro tempo e te lo renderò
Riportami il mio cuore un altro non ne ho
Ridammi indietro il cuore e te lo ridarò
Ridammi indietro il cuore e te lo ridarò