Nostra signora fortuna

(Parole e musica di Massimo Bubola)

Ieri ti ho vista in un bosco di meli
mentre passava la luna
il tuo vestito era argento era viola
Nostra Signora Fortuna.

Per tutti quelli che han pianto ogni giorno e hanno bevuto ogni sera
per tutti quelli che cadono intorno e si perdono, perdono ancora
pregherò, canterò.

Ieri ho riletto le tue parole
eran sangue su neve gelata
la tua tristezza faceva il rumore
di un aeroplano in picchiata.

Per tutti quelli che han pianto ogni giorno e hanno bevuto ogni sera
per tutti quelli che cadono intorno e si perdono, perdono ancora
pregherò, canterò.

Ed ora ti guardo bruciare nel sole
sciogliere i campi di brina
stendi il tuo velo di consolazione
or che la guerra è finita.

Per tutti quelli che han pianto ogni giorno e hanno bevuto ogni sera
per tutti quelli che cadono intorno e si perdono, perdono ancora
pregherò, canterò.