Un uomo ridicolo

(testo di M. Bubola, musica di M. Bubola e P. Fabrizi)

Sei solo un uomo ridicolo
un uomo che non sa immaginarsi un miracolo o una perplessità
vivi di piccoli calcoli e grandi vanità
non hai amici, ma complici della tua infedeltà.

Sei solo un uomo ridicolo
un uomo che non va allo sbaraglio di un attimo, un attimo di verità
sai rifugiarti negli angoli, se sei in difficoltà
difenderti attaccando è la tua specialità
Hai mai amato qualcuno?
Hai mai difeso qualcosa?, qualcosa?.

Sei solo un uomo ridicolo
un uomo senza qualità
che parla troppo per credere a quello che dirà
che dirà
che dirà
a quello che dirà
che dirà