Tre rose

(testo e musica di M. Bubola)

Tre rose son sedute al davanzale
tre rose tre sartine da sposare
una cuce i ricordi l'altra fila l'allegria
una ricama la mia nostalgia
una ricama la mia nostalgia.

Tre rondini che vengono dal mare
tre rondini che vengono dal mare
una è color dei sogni una è color del vento
ma l'ultima ha il colore del mio pianto
ma l'ultima ha il colore del mio pianto.

Sei tu che hai messo un amo nel mio cuore
sei tu che hai messo un amo nel mio cuore
che cosa aspetti allora per venirmelo a levare
o forse vuoi vedermi sanguinare
o forse vuoi vedermi sanguinare.

Tre rose son cresciute al davanzale
tre rose che nessuno può rubare
una andrà sposa a un ricco l'altra cadrà di malattia
ma l'ultima sarà soltanto mia
ma l'ultima sarà soltanto mia