La canzone del guerrigliero cieco

(testo e musica di M. Bubola )

Sono morti i tuoi occhi dopo la battaglia
sono morti con l'ultimo uragano
è l'istinto d'animale
la paura fatta pietra

fuggi fuggi e non voltarti indietro
corri forte amico e non voltarti indietro

Sei rimasto per anni sulla montagna
a vedere i vecchicieli insaguinare
hai spezzato le ginocchia
hai forato le tue mani

fuggi fuggi e non voltarti indietro
corri forte amico e non voltarti indietro

Hai sparato contro le aquile troppo alte
hai sparato agli antichi cavalieri
ti piaceva la neve hai ferito le farfalle
fuggi fuggi e non voltarti indietro
corri forte amico e non voltarti indietro

Hai sparato nel cielo contro di te
impazzivi giocando con i passeri
hai sparato al tuo buio
hai ferito le montagne

fuggi fuggi e non voltarti indietro
corri forte amico e non voltarti indietro

Sei strisciato per strade polverose
inseguendo la musica degli zingari
hai trovato le lenti hai scoperto la tua luna

fuggi fuggi e non voltarti indietro
corri forte amico e non voltarti indietro